Il Mekong dall’Alto in Basso

Also available in: Inglese

Un passo alla volta salgo lungo le scale arrugginite, senza alcuna protezione, con la speranza di raggiungere il prima possibile la cima.

Posizione

La torre d’osservazione e’ situata all’inizio del Kituna Bridge, dalla parte opposta della città di Kampong Cham, in Cambogia.

Si può raggiungere la cima della torre attraverso la scalinata interna facendo molta attenzione a dove si mettono i piedi. Non esiste alcun personale addetto alla guardia della torre, solo alcuni abitanti della zona che non badano ai turisti curiosi.

!!Attenzione che le scale in acciaio non hanno alcuna protezione!!

Storia

La torre fu costruita dai francesi nei primi anni del ventesimo secolo a guardia del fiume contro possibili invasori e per monitorare il traffico navale(pirati e quant’altro).

Descrizione

La cosiddetta torre francese si nasconde dietro un muro di palme e qualche duna di sabbia. Nelle vicinanze una mucca mi osserva entrare dentro la torre.

Entro, muovo la testa verso l’alto, esco. Chiedo a una signora che poco lontano sta appollaiata su un’amaca  se è possibile entrare. Lei di rimando muove la mano come se volesse mandarmi a quel paese e mi lascia andare tranquillo.

Inizio la scalata e come prima cosa testo la solidità delle scale. Uno, due, tre passi e arrivo fino al primo ripiano. Sotto la suola delle scarpe la ruggine, nella mia mano ragnatele, sopra la mia testa dei pezzi di intonaco.

Mi aggrappo a quel poco di corrimano che esiste e come se stessi per fare arrampicata sulla roccia mi muovo in modo tattico, con il minimo dispendio di energie.

Arrivo in cima dopo una decina di minuti. A venti metri d’altezza esco attraverso una porticina che mi porta nella postazione di guardia. Da una parte la strada che porta a Kratie, un’altra che segue il Mekong, un’altra che ritorna a Phnom Penh.

A seguire sceglierò la prima, portandomi verso nord, verso la terra dei templi e oltre…

Lascia un commento